AVMA: movimento anti-vaccinazione a rischio per la salute degli animali domestici

Il movimento anti-vaccinazione non solo minaccia la salute umana – come mostrato nella recente epidemia di morbillo negli Stati Uniti – ma, secondo l’American Veterinary Medical Association (AVMA), potrebbe anche avere effetti devastanti per i nostri animali domestici se quell’ideologia prendesse piede nel veterinario La vaccinazione è la ragione principale per cui gli Stati Uniti hanno eliminato la variante della rabbia nei cani domestici e perché malattie mortali come cimurro, parvovirus e panleucopenia sono diventate molto meno comuni negli animali domestici statunitensi. Questa tendenza potrebbe essere facilmente invertita, tuttavia, dalle stesse circostanze che stanno permettendo al morbillo di diffondersi negli Stati Uniti. “Gli animali domestici non vaccinati non sono solo a rischio, ma rappresentano una minaccia per altri animali, compresi i giovani animali domestici che non hanno ancora ricevuto la loro serie completa di vaccini e quindi non sono completamente protetti, o quegli individui che non possono essere vaccinati a causa della preesistenza problemi di salute “, ha affermato il dott.

Ted Cohn, presidente di AVMA. “Vaccinare i tuoi animali domestici aiuta a proteggerli da gravi malattie prevenibili, proteggendo allo stesso tempo la salute e il benessere di queste popolazioni vulnerabili”. Oggi ci sono una varietà di vaccini disponibili per l’uso da parte dei veterinari. Agiscono stimolando le risposte immunitarie protettive negli animali domestici e preparandoli a combattere future infezioni da agenti patogeni. Possono ridurre la gravità delle malattie future e alcuni vaccini possono prevenire del tutto l’infezione. In alcuni casi, come con la rabbia, vaccinare gli animali domestici può anche proteggere gli esseri umani dalle malattie.

Come ogni farmaco o procedura medica, le vaccinazioni comportano dei rischi. Tali risposte avverse possono variare da lievi a gravi, ma la maggior parte di queste risposte vaccinali – come febbre, lentezza e riduzione dell’appetito – sono rare, lievi e si risolvono rapidamente. Per la stragrande maggioranza degli animali domestici, i benefici della vaccinazione superano di gran lunga i rischi.

I proprietari di animali domestici possono lavorare con i loro veterinari per adattare un programma di vaccinazione che si adatti alle esigenze di ogni animale specifico. Sebbene ci siano alcuni vaccini di base raccomandati per tutti i cani e gatti, e alcuni che potrebbero essere richiesti dalla legge, ci sono altri vaccini che possono o meno essere necessari a causa dell’età, della salute e dello stile di vita dell’animale.

Per ulteriori informazioni o per fissare un colloquio con un esperto veterinario, contattare Michael San Filippo, specialista senior in media relations di AVMA, al numero 847-285-6687 (ufficio), 847-732-6194 (cell) o msanfilippo @ avma. org.

AVMA: movimento anti-vaccinazione a rischio per la salute degli animali domesticiultima modifica: 2021-05-22T10:46:38+02:00da acatalano2
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento